Autodromo di Misano

L’impianto Santa Monica è stato progettato nel 1969. All’inizio degli anni ’90 partì un programma di ristrutturazione che a fasi successive ha garantito un impianto sempre più efficiente. Dal 2005 il circuito avvia un programma di radicale ristrutturazione e ammodernamento. Viene inaugurato il nuovo ingresso principale del circuito e nel 2006 anche il nuovo centro medico, un’area di 300 mq che rappresenta idealmente la scrupolosa e storica attenzione dell’autodromo ai temi della sicurezza.

A fine 2006 il circuito viene chiuso per consentire la realizzazione di un nuovo tracciato, ancor più bello e sicuro, in grado di ospitare manifestazioni motoristiche al massimo livello mondiale. A tempo di record, in soli cinque mesi, vengono svolti i lavori sulla pista, allungata a 4.180 mt con l’inversione del senso di marcia (ora in senso orario), ma anche sulle parti strutturali. Insieme a questi lavori è cambiata la denominazione ufficiale dell’impianto, divenuta ‘Misano World Circuit’.

All’inizio del 2008 è stata realizzata una nuova corsia di uscita dai box, lunga circa 250 mt, che si estende parallelamente alla pista subito dopo la prima ‘curva del rio’ e quindi un nuovo ingresso in pista. I lavori hanno richiesto una modifica della ‘variante del rio’, ora più accentuata.

Scheda tecnica

Lunghezza 4226 mt
Larghezza Max 12 mt
Larghezza Min 12 mt
Rettilineo 590 mt
Curve a destra 10
Curve a sinistra 6
Senso di marcia orario